Categorie

Benutzer Login

Registrieren
   
 

Newsletter Subscription

Le api non sono solo carine: senza di loro, la natura e l’uomo hanno un vero problema.

Le specie vegetali, compreso un terzo delle piante coltivate nell’agricoltura, hanno bisogno dell’impollinazione delle api. Pertanto, la moria delle api mette a rischio non solo tutto l’ecosistema, ma anche la tradizionale produzione alimentare.
Una delle cause principali è la costante riduzione dell’habitat. Ecco perché i progetti per le api, che offrono a questi validi insetti protezione e spazio per svilupparsi, stanno diventando sempre più importanti. La AWG Abfallwirtschaftsgesellschaft mbH Wuppertal (AWG), società di gestione dei rifiuti, dispone di un’area industriale che si trova nelle immediate vicinanze di un parco naturale. Incoraggiata da simili progetti, la AWG ha deciso di realizzare una splendida arnia per le colonie di api. Per i sottotelai delle arnie, cioè le scatole che ospitano le api, è stata utilizzata la tecnologia dei profili dei nostrimsistemi di componenti MB.

Tutte le vie portano al progetto per le api

Naturalmente conosceva i profili item.

L’azienda ha contattato due giovani apicoltori locali, i quali, si dà il caso, stessero cercando nuove postazioni per le loro colonie di api e rimasero molto colpiti dall’area. È stato raggiunto subito un accordo e la AWG si è impegnata a fornire i sottotelai. Poiché uno dei due apicoltori lavorava come costruttore in un’industria a Wuppertal, ha proposto subito la sua idea: “Naturalmente conosceva i profili item. Li usa quando deve costruire qualcosa. Dopotutto, egli sa quanto sono flessibili e stabili”, afferma Willy Görtz, vice direttore esecutivo presso la AWG. Inizialmente si era presa in considerazione l’idea di utilizzare il legno per i sottotelai delle arnie (così vengono chiamate le abitazioni delle api). Tuttavia, questo materiale è soggetto alle intemperie e deve essere sostituito con regolarità. Proprio per ragioni di durata e stabilità, è stato deciso di usare i nostri profili in alluminio, e in particolare: profilo 8 40×40 leggero, naturale.

Una singola arnia può essere concepita come una sorta di casa per un’intera colonia di api. In questo progetto per le api, ogni arnia si compone di tre piani (intelaiature). Le arnie vengono sigillate in alto con un’altra copertura che funge da protezione contro le intemperie, mentre sulla base è previsto un foro di entrata. Pertanto è necessario sollevare l’alveare mediante un sottotelaio. Nella sezione inferiore c’è una camera di covata, seguita dalla camera del miele, dove sono sospesi i telaini. Questi sono i telai in legno dove le api depongono i loro famosi favi. Su un sottotelaio trovano spazio due arnie, importantissime per la produzione di miele. Dopo averle assemblate, fu chiaro che le arnie avessero bisogno di ulteriori “tavole di avvicinamento” per facilitare l’arrivo delle api dopo il volo. Per poter posizionare le tavole, con le dimensioni di una foglio DIN A4, sono stati aggiunti a ciascun sottotelaio altri profili lunghi 30 cm.

Sostenibilità nel DNA dell’azienda

La sostenibilità è un argomento davvero importante per noi.

Nel frattempo, le api si sono trasferite (o sono state trasferite) in una nuova arnia e non si trovano più con i colleghi o i vicini degli apicoltori. Si sentiranno senza dubbio a casa nel complesso altrimenti non utilizzato. In seguito allo svernamento, avviene l’esplorazione dell’ambiente circostante. Anche l’ecosistema locale può solo che beneficiare della presenza dei nuovi vicini insetti. Ad ogni modo, il progetto per le api è perfettamente in linea con il comportamento responsabile dell’azienda, come sottolinea Görtz: “La sostenibilità è un argomento davvero importante per noi. Siamo un’azienda specializzata nello smaltimento dei rifiuti e gestiamo una centrale termoelettrica a rifiuti. Il nostro compito è di generare riscaldamento a distanza ed elettricità a partire dai rifiuti prodotti da tutti i cittadini di Wuppertal.” Questo atteggiamento sostenibile si riflette anche in altri progetti. Al momento la AWG sta lavorando sulla produzione di idrogeno per l’utilizzo sugli autobus a celle a combustibile nel trasporto pubblico locale.

Desiderate rimanere aggiornati sulle numerose possibilità di applicazione delle soluzioni item? Abbiamo quello che fa per voi. Basta iscrivervi al blog item facendo clic sull’icona a forma di busta in alto a destra!