Categorie

Benutzer Login

Registrieren
   
 

Newsletter Subscription

Quale aspetto hanno i nuovi modelli di business nell’ingegneria meccanica?

Una delle sfide centrali della digitalizzazione è lo sviluppo di nuovi modelli di business.

La trasformazione digitale ha due sfaccettature: comprende sia la digitalizzazione dei processi interni esistenti, sia l’adattamento o la modifica del modello di business. Nel caso della seconda variante, in particolare, molte società di ingegneria meccanica sono ancora prudenti. Tuttavia, non sono le sole. Come ha scoperto lo studio intersettoriale di Bitkom “Digitalizzazione dell’economia”, solo un’azienda su quattro intervistata investe in nuovi modelli di business. Si tratta certamente anche di una questione finanziaria. Inoltre, l’ottimizzazione dei processi interni è saldamente ancorata all’ingegneria meccanica, in particolare attraverso la diffusione di metodi di produzione snella. Tuttavia, a causa del successo attuale, lo status quo non è un’opzione. Ma quali nuovi modelli di business sono adatti all’ingegneria meccanica? E come si sviluppa effettivamente un modello di business digitale di questo tipo?

Servizi digitali e piattaforme per l’ingegneria meccanica

Naturalmente, non ci sono risposte generali. Tuttavia, si può già osservare come le idee di successo di altri settori siano state acquisite nell’ingegneria meccanica. Un esempio importante è la manutenzione predittiva nel quadro dell’Internet industriale degli oggetti: in questo caso, i dati sulle prestazioni di una macchina possono essere controllati in modo permanente perché i dati vengono trasmessi continuamente. Il vantaggio decisivo è che anche piccole deviazioni nei dati possono fornire informazioni su potenziali difetti. I modelli di business per la manutenzione predittiva sono caratterizzati da due aspetti: da un lato l’aspetto della rete e dall’altro il carattere di servizio. Non solo una macchina viene fornita, ma c’è anche una manutenzione indipendente dal luogo di lavoro.

Se la prospettiva viene ampliata, un altro aspetto notevole diventa evidente. Le offerte dell’Internet industriale degli oggetti possono essere offerte su piattaforme. Anche se il termine “economia delle piattaforme” non significa inizialmente nulla per voi, è probabile che si incontri quotidianamente. Che si tratti di Apple, Airbnb o Amazon – sono tutte piattaforme digitali. Queste piattaforme fungono da intermediari, cioè collegano tra loro due o più partecipanti al mercato. Quando più aziende uniscono le forze in questo contesto, si parla anche di un ecosistema di business. Per i nuovi modelli di business nell’ingegneria meccanica sono importanti approcci diversi: si tratta principalmente di mercati di servizi o beni. In generale, si prevede che in futuro i servizi genereranno sempre più vendite per l’ingegneria meccanica.

La via verso nuovi modelli di business nell’ingegneria meccanica

La questione ora è come le aziende di ingegneria meccanica possono iniziare a sviluppare nuovi modelli di business digitali. Anche questo, in definitiva, è un mestiere che si può imparare: innovazione del modello di business.  Il Business Model Navigator sviluppato dall’Università di San Gallo è uno dei modelli più noti in questa disciplina. Nel contesto della sua concezione, i ricercatori hanno sottolineato che il 90% dei modelli di business esaminati non sono affatto nuovi. Si trattava di adattamenti di modelli esistenti o di nuovi componenti assemblati. Con il Business Model Navigator è possibile controllare i modelli di business attuali e creare nuovi prototipi. Le domande principali sono le seguenti:

Chi sono i clienti target?

Quali sono le promesse fatte ai clienti?

Come viene prodotto il servizio?

Come si crea il valore aggiunto concreto?

Inoltre, è stato possibile individuare 55 modelli tipici di modelli commerciali di successo. Il Business Model Canvas (“canvas” = tela) è anche molto popolare, soprattutto nella scena di start-up, in quanto è particolarmente adatta per registrare chiaramente i modelli di business su un unico foglio di carta. La gamma di categorie spazia da aspetti quali i partner e le attività chiave alle relazioni con i clienti, i canali e le fonti di reddito. Per quanto questi metodi siano utili, a causa del ruolo crescente dell’economia delle piattaforme, esse non sono sufficienti per nuovi modelli di business più complessi nell’ingegneria meccanica. Per questo motivo, il Comitato Tecnico 7.23 della società VDI/VDE per le tecnologie di misurazione e automatizzazione ha sviluppato appositamente il modello VDI Industria 4.0 Canvas. In particolare, considera l’idoneità dei potenziali partner della piattaforma. Questo può essere valutato con precisione sulla base del contributo di valore in punti, del driver di valore, dell’affidabilità e dell’integrazione. Al massimo livello, ci sono un totale di tre Canvas interconnesse.

Siete interessati alla digitalizzazione e al futuro dell’ingegneria meccanica? Abbiamo quello che fa per voi. Iscrivetevi al blog item facendo clic sull’icona a forma di busta in alto a destra!