Newsletter Subscription

Spezielle Profile für den Maschinenbau – aus Holz und Kunststoff

Profilati speciali in legno e plastica per l’ingegneria meccanica

Costruire con i profilati in alluminio offre numerosi vantaggi, ma a volte è consigliabile l’utilizzo di materiali non ferrosi.

Ecco perché item ha sviluppato il profilato KH per il Sistema dei Componenti MB: questo particolare profilato è fatto da un composito di termoplastica (polipropilene) e legno di foreste gestite in modo sostenibile con etichetta PEFC. Realizzato con oltre il 70% di fibra di legno, i profilati KH sono più leggeri (1,06 kg/m) e più ergonomici rispetto ai loro omologhi in alluminio. Presentano anche migliori valori di CO2 (equivalenti di CO2: 3,6 kg) e sono ideali quando si tratta di isolamento elettrico o trasparenza alle onde elettromagnetiche. Inoltre, sono completamente compatibili con la gamma dei prodotti di item. Proprio come i loro equivalenti in alluminio, i profilati KH presentano una scanalatura pari al profilato della serie 8, che consente di utilizzare qualsiasi elemento di fissaggio. I pannelli possono quindi essere inseriti direttamente nella scanalatura del profilato. Le potenziali applicazioni spaziano da carrelli per il montaggio, scaffalature mobili e protezioni, recinzioni e persino attrezzature di laboratorio per le misurazioni EMC. E’ disponibile anche una variante KH per il Sistema dei Componenti Lean Production.

Non si tratta del tipico profilato per l’ingegneria meccanica

Produktmanager Marco Niechwietz
Marco Nieschwietz, responsabile di prodotto alla voce

Il profilato in alluminio “classico”, ha chiaramente il vantaggio competitivo in altri progetti. Quali sono quindi i punti chiave per scegliere tra profilati realizzati in legno-plastica e quelli in alluminio? Abbiamo deciso di porre la domanda a Marco Nieschwietz. In qualità di product manager presso item, sa tutto sui profilati KH.

Ci sono situazioni in cui i profilati KH sono particolarmente consigliati?

Ogni volta che so che il carico sarà gestibile e prevedibile, c’è una buona probabilità che io possa utilizzare profilati KH. È anche possibile realizzare il progetto utilizzando l’item Engineeringtool. Un altro esempio è quando ho, ad esempio, mezzi produttivi mobili di cui ho bisogno in produzione, come un carrello laterale o un piccolo tavolo su ruote su cui appoggiare vari utensili. In questi casi, posso naturalmente passare all’utilizzo dei profilati KH perché il carico è basso e la soluzione risultante deve essere mobile. Ed è più facile costruire tali soluzioni utilizzando i profilati KH rispetto alla versione in alluminio.

Oltre alle soluzioni mobili come i carrelli di assemblaggio, quali altri esempi ci sono?

Se un profilato KH e un profilato in alluminio sono entrambi a 20 gradi, quest’ultimo sarà sempre più freddo al tatto perché abduce il calore più facilmente. Ovunque la mia pelle entri in contatto con la struttura, il profilato KH sarà molto più piacevole da gestire. Si potrebbe dire che sia più ergonomico.

Grazie alle varie misure adottate, tra cui telai di rivestimento e mezzi produttivi con profilati KH, l’azienda è riuscita a ridurre il numero di giorni di malattia.

Uno dei nostri clienti ha fatto una scoperta interessante. Nelle operazioni logistiche presso il loro stabilimento produttivo, c’erano alcuni telai e mezzi produttivi in alluminio e acciaio che il personale nelle aree di lavoro spesso toccava, questo ha dato origine a numerose infezioni vescicali. Per ridurre il numero di giorni di malattia presi di conseguenza, il cliente ha apportato diverse modifiche che hanno migliorato l’ergonomia per i lavoratori. Questo includeva l’utilizzo di profilati KH per i punti rivestiti dove c’era un frequente contatto fisico. Dopo aver messo in atto queste modifiche l’azienda ha effettivamente rilevato una diminuzione dei casi di malattia.

Un’altra potenziale applicazione consiste nel creare delle protezioni. Utilizzando una combinazione di profilati KH, sospensioni di sicurezza, piedini di regolazione e pannelli in policarbonato, è possibile creare protezioni in conformità con DIN EN ISO 14120:2016 per un massimo di 330 joule. In pratica, ciò consente di ottenere dimensioni con una larghezza di 1500 mm. Il profilato KH offre quindi una vera alternativa alle protezioni in alluminio che è conveniente, neutrale in termini di CO2 e aiuta a risparmiare risorse.

I vantaggi dei profilati in alluminio e il modo in cui si combinano con i profilati KH

Allora, quando è meglio optare per profilati in alluminio?

Ogni volta che un’applicazione è soggetta a carichi elevati, in genere si dovrebbe optare per l’alluminio. Oltre a questo, è importante considerare con quale tipo di carico si ha a che fare. A seconda che si tratti di un carico elevato, statico o dinamico, i profilati in alluminio potrebbero essere più adatti di quelli realizzati in legno-plastica. È relativamente facile determinare se una costruzione realizzata in profilati KH possa supportare carichi statici (a causa, ad esempio, di una massa sovrastante) nel lungo periodo.

L’alluminio può far fronte molto bene ai carichi dinamici.

È una situazione diversa se, oltre al carico, c’è un movimento dovuto ad un braccio robotizzato installato o a un’unità lineare, o perché la costruzione deve sopportare carichi pesanti e viene spostata su un terreno irregolare. In caso di carichi dinamici, meglio optare per l’alluminio perché è più adatto rispetto ad un materiale in legno e plastica.

Profilschnitt KH

In che modo i profilati in alluminio e quelli realizzati con un composito in legno si completano a vicenda?

Se utilizzo i profilati in alluminio e KH in combinazione, o lo sto facendo per risparmiare peso o perché so che le persone saranno a contatto con il materiale. Esaminerò poi dove c’è il rischio che le persone urtino la costruzione, o dove un profilato deve essere toccato per spostarlo. In queste situazioni, posso aggiungere una struttura verticale costituita con profilati KH, e ovunque io sappia di aver bisogno di stabilità, opterò per l’alluminio. La combinazione con la scanalatura della serie 8 presenta un reale vantaggio, in quanto garantisce che i profilati in alluminio e i profilati KH siano reciprocamente compatibili.

È possibile integrare facilmente un profilato KH in una struttura con profilati in alluminio per creare un effetto isolante.

Un aspetto che i clienti menzionano ripetutamente sono le proprietà isolanti. Dal momento che l’alluminio conduce l’elettricità, può avere senso costruire alcune aree utilizzando profilati KH per evitare esattamente questo. Dopo tutto, il personale può anche lavorare con alte tensioni su strutture o macchine specifiche. In questo caso, posso integrare l’isolamento nel telaio o nella struttura perché i profilati KH forniscono isolamento. Questo è un motivo tipico per cui i profilati realizzati con un composito in legno-plastica vengono utilizzati in combinazione con quelli in alluminio.
KH-Profil bearbeiten

La sostenibilità come fattore chiave per i profilati per l’ingegneria meccanica

Passiamo alla sostenibilità, che sta diventando un aspetto sempre più importante. Quanto è alto il consumo di energia primaria per i profilati KH?

Disponiamo di dati dettagliati dal nostro produttore e dai fornitori. Il consumo di energia primaria rappresenta circa un quarto di quello che serve per realizzare un profilato in alluminio. Tuttavia, è necessario tenere presente che il confronto si basa sulla produzione di una nuova materia prima. Sia i compositi in legno-plastica che l’alluminio possono essere riciclati e fusi per creare nuovi profilati. Questo significa che sto attingendo di nuovo dalla materia prima, cioè dall’ambiente piuttosto che dai componenti esistenti.

Quando si tratta di sostenibilità, possiamo affermare che i profilati KH sono costituiti da materie prime rinnovabili al 70%.

Quando si tratta di sostenibilità, possiamo affermare che i profilati KH sono costituiti da materie prime rinnovabili al 70%. Ma non dimentichiamoci dell’alluminio. Nonostante si tratti di una fonte non rinnovabile ne abbiamo in abbondanza.

Qual è la situazione del riciclaggio? Il legno è abbastanza facile da riciclare. I profilati KH, tuttavia, sono fatti da un mix di legno e plastica. È possibile riciclarli completamente?

In teoria sì, ma non è così facile come con l’alluminio, naturalmente. Sappiamo tutti che i profilati in alluminio sono in circolazione in tutto il mondo e che l’alluminio è un materiale molto utilizzato per realizzare macchine da costruzione e attrezzature specializzate. Questo crea una rete in cui si hanno molte opportunità per quanto riguarda il riciclo del materiale, dando origine sempre ad un nuovo prodotto in alluminio. In altre parole, è un materiale che può essere utilizzato più e più volte.

L’alluminio è un materiale che alla fine darà origine a nuovi prodotti in alluminio.

I profilati realizzati con un mix di legno e plastica, al contrario, sono ancora un prodotto di nicchia. Attualmente, vengono riciclati di più attraverso la combustione per recuperare energia, vale a dire come normali rifiuti domestici.