Newsletter Subscription

Da cosa dipendono la capacità di consegna e la carenza di materie prime

Thomas Neller, responsabile acquisti e membro della direzione di item

Le aziende di tutto il mondo cercano di evitare scarsità di approvvigionamenti, poiché le materie prime come legno, carta, plastica, lamiera e alluminio sono rare in natura. In queste condizioni così critiche come è possibile riuscire a consegnare? In questo blog ricevi delle risposte.

Scarse, ancor più scarse, rare. La scarsità è oggigiorno un grosso problema. Numerose aziende sono coinvolte in questa situazione. Nel 2021 la richiesta di acciaio, legno, plastica e alluminio continuerà ad aumentare, ma a malapena la necessità potrà essere soddisfatta. I motivi della drastica carenza di materie prime sono svariati, come dimostra l’osservazione dell’industria dell’alluminio.

Fornitura di materie prime: perchè l’alluminio scarseggia?

La pandemia di COVID-19 ha un impatto significativo sull’economia. Se intere produzioni sono state arrestate durante la crisi, stanno riprendendo solo ora e dipendono dalle forniture di materiali e materie prime. Tuttavia in Germania il COVID-19 ha costretto alcune fonderie di alluminio a chiudere definitivamente, determinando una contrazione della capacità disponibile. Inoltre buona parte del personale delle fonderie di alluminio e degli impianti di estrusione tedeschi lavora ancora a orario ridotto. Si è resa necessaria una riorganizzazione e in taluni casi anche una riduzione dei turni di lavoro con conseguenze di ampia portata per le aziende e la produzione.

L’attuale tendenza negativa è rafforzata da ulteriori fattori quali, ad esempio, le sanzioni introdotte dall’UE sull’acquisto di profilati di alluminio cinesi soggetti a una maggiorazione di prezzo fino al 50%. I clienti che finora avevano acquistato i profilati di alluminio in Cina ora si rivolgono ai fornitori europei per soddisfare il proprio fabbisogno. In breve: nel 2021 il settore è caratterizzato da una carenza di materie prime, risorse e capacità. Alla progressiva riduzione generalizzata della disponibilità si accompagna un netto rialzo dei prezzi.

Possibili soluzioni per garantire gli approvvigionamenti e prevenire scarsità di approvvigionamenti

In tempi come questi, fattori quali elevata disponibilità e affidabilità sono decisivi per il successo dell’azienda. In che modo le aziende tedesche possono mantenere le promesse fatte ai clienti, garantire forniture illimitate ed evitare scarsità di approvvigionamenti?

1. Pianificazione lungimirante e strategica del fabbisogno di materie prime

Per ottimizzare i processi lungo la catena di distribuzione è fondamentale pianificare risorse e capacità con un occhio al futuro. “La cooperazione ottimale negli ambiti di gestione dei gruppi merci e dei fornitori, così come l’elaborazione di oculate strategie di rifornimento, sono decisive per un’elevata sicurezza di approvvigionamento”, afferma Thomas Neller, responsabile acquisti e membro della direzione di item.

Per item la pianificazione del fabbisogno di materiale richiede un anno ed è continua. Essa presuppone il coordinamento interno di tutti i key account manager e della direzione commerciale. Le strutture dell’azienda consentono una stretta sinergia tra l’area operativa e quella strategica. La situazione del mercato è costantemente oggetto di analisi. Le notizie vengono elaborate in tempo reale. In tal modo item getta le basi per un approvvigionamento sostenibile.

Gestione attiva e opportuni metodi di pianificazione

Attraverso una collaborazione tra reparti, item sviluppa strategie mirate per la realizzazione degli obiettivi aziendali. Una reale integrazione dei piani commerciali con la gestione dell’intera catena di distribuzione (Sales and Operations Planning) è un processo prezioso che permette di ottenere approvvigionamenti a prezzi vantaggiosi. In questo modo è possibile individuare divergenze rispetto alla pianificazione annuale di scorte, capacità e risorse di personale. I responsabili possono così reagire prontamente.

Per ottimizzare costantemente l’inventario, item ha integrato il proprio sistema CRM con un intelligente tool di previsione. Nello specifico ci affidiamo alla ricerca operativa (operations research). Durante la pianificazione aziendale, i processi matematici aiutano a prendere decisioni ottimali.

Previsioni dettagliate delle vendite grazie a un software intelligente

Tenendo conto delle svendite storiche e sulla base di algoritmi matematici, lo speciale software calcola la domanda ottimale ed elabora previsioni dettagliate delle vendite. Questo consente un adattamento dinamico e una gestione flessibile delle scorte.

Le previsioni vengono aggiornate quotidianamente. Eventuali anomalie nei quantitativi di vendita vengono notate rapidamente e il responsabile può agire immediatamente. La precisione delle previsioni è la chiave del successo”, afferma Thomas Neller. “Il tool, combinato con la competenza dei nostri collaboratori e con le informazioni ricevute dai nostri fornitori, diventa una sorta di sistema di preallarme”.

Inoltre permette di eseguire simulazioni in breve tempo e senza difficoltà. L’operatore può controllare come variano le scorte e la disponibilità se, ad esempio, un fornitore viene a mancare o un articolo non può più essere fornito. Il tool fornisce poi opportune raccomandazioni, sempre in un’ottica di garantire la disponibilità.

Costante ottimizzazione delle scorte di magazzino

Il fabbisogno determinato all’inizio dell’anno viene costantemente valutato e adeguato. Questo consente di impostare in anticipo la rotta e ordinare i quantitativi di materiale in borsa a condizioni economicamente vantaggiose. Al contrario, le pianificazioni a breve termine costringono le aziende ad acquistare le materie prime a prezzi correnti, anche con aumenti drastici dei prezzi.

Nel 2021 siamo riusciti a coprire buona parte la nostra domanda annuale di alluminio già nel primo trimestre”, continua Thomas Neller. „“Questo fa sì che il nostro sistema non risenta di eventuali aumenti improvvisi dei prezzi.“ Mettendo in conto le oscillazioni della giacenza durante l’anno, l’ottimizzazione delle scorte di magazzino garantisce un’elevata disponibilità dei prodotti item per l’anno intero. Inoltre item non riduce le scorte di magazzino alla fine dell’anno per aumentarle nuovamente nel primo trimestre dell’anno successivo.

Un pilastro fondamentale per assicurare l’approvvigionamento di materie prime è la stretta collaborazione basata sulla fiducia con i fornitori.

2. L’importanza della relazione con i fornitori

Il deposito centrale item a Solingen, in Germania, viene rifornito di materiale da solidi fornitori di tutta Europa già da parecchi anni. “Alcune delle nostre relazioni commerciali sono nate oltre 30 anni fa”, spiega Thomas Neller. „Le strategie di rifornimento si basano su più fonti d’acquisto. Possiamo contare su dieci fornitori, pertanto non dipendiamo da nessuno di loro e non siamo legati a prezzi di riferimento.“ Una parte dei fornitori copre il fabbisogno base, mentre la restante parte viene contattata in caso di picchi della domanda.

La partnership a lungo termine con i fornitori si basa su un rapporto improntato sulla fiducia reciproca e consente di comprendere a fondo ciò che accade sul mercato. Svolgiamo regolarmente un intenso e vivace scambio di informazioni. item beneficia anche del “vantaggio dato dalle proprie dimensioni” e può sempre attingere a un determinato quantitativo di profilati in alluminio. I contratti con i fornitori, con durate adeguate alla situazione di mercato, assicurano rifornimenti continui a prezzi economici.

3. Uno sguardo al futuro

Che direzione sta prendendo il settore dell’alluminio? Cosa fanno di diverso i concorrenti? In che modo i collaboratori possono essere integrati ancora meglio nell’azienda ed essere spronati in modo ottimale? Le aziende farebbero bene a porsi domande come queste e a mettere costantemente in discussione i processi interni. La comunicazione aperta, la flessibilità e la costante volontà di perfezionamento creano una solida base per un futuro di successo. “In passato, gli acquisti venivano equiparati a un ufficio ordini; oggi noi degli acquisti operiamo all’interno della filiera. E in futuro?”, si interroga Thomas Neller. “Mantenere un atteggiamento di apertura nei confronti delle novità, è e sarà sempre immensamente importante”.

Solida capacità di fornitura: cosa occorre sapere

Nonostante l’attuale carenza di materie prime, come fanno le aziende a preservare la propria capacità di fornitura e prevenire scarsità di approvvigionamenti? Mediante una pianificazione a lungo termine, affidabile e lungimirante. Se la pianificazione annuale viene integrata con continue proiezioni, le aziende possono operare in modo più flessibile e adattare la domanda in modo dinamico. Ma una pianificazione ottimale non è sufficiente. Per ottenere forniture straordinarie sono necessarie strategie elaborate, software specifici, partner affidabili e una gestione orientato al futuro. Ecco come item riesce a garantire la consegna di profilati in alluminio ordinati entro 48 ore in tutta la Germania.