Newsletter Subscription

Nel 2022 garantire le consegne a seguito di carenza di alluminio e materie prime

Thomas Neller, responsabile acquisti e membro della direzione di item

Che si tratti della pandemia di COVID-19, delle differenze geopolitiche od ora di una guerra  nel cuore dell’Europa, a livello mondiale le aziende stanno affrontando difficoltà di approvvigionamento. Come è possibile continuare a garantire le consegne in questa situazione molto tesa?

Nel 2022 la scarsità di materie prime è ulteriormente peggiorata a causa dell’attuale situazione internazionale. Numerosi settori sono interessati da questa situazione. La domanda di rame, palladio, nichel, neon e alluminio è in costante aumento, ma difficilmente può essere soddisfatta. Ci sono molte ragioni in merito alla drastica carenza di materie prime, come mostra quella per l’alluminio. Diventa quindi chiaro quanto sia fondamentale pianificare a lungo termine per reazioni flessibili ai tempi di crisi.

Carenza di alluminio: cosa c’è dietro?

Ci sono varie cause che spiegano la crescente carenza di alluminio. Dato il contesto globale e le differenze, bisogna prendere in considerazione la dipendenza dalla Cina. Con la pandemia si erano verificati problemi logistici e aumenti dei costi, che ora in alcune regioni sembrano essere parzialmente superati. Peraltro nel gennaio 2022 è stato imposto un lockdown nella città di Baise, la „capitale dell’alluminio” nel sud della Cina, con pesanti conseguenze. Essendo la ” della Cina, il blocco ha avuto un impatto. Una situazione simile è avvenuta a novembre 2021, quando la produzione cinese di magnesio è stata ridotta del 50% per misure in difesa del clima. Con una quota di mercato del 90%, la Cina è il più grande produttore mondiale di magnesio, che si trova in molte leghe di alluminio. I problemi politici tra UE e Cina avevano precedentemente pesato sul mercato dell’alluminio.

Sebbene la produzione russa non ne risenta, le sanzioni stanno rendendo le esportazioni notevolmente più difficili e la carenza di alluminio si aggrava.

Attualmente l’impatto della guerra in Ucraina sui rifornimenti è particolarmente massiccio. Secondo il „Raw Material Information System RMIS“ dell’UE nel 2019, la Russia è il secondo produttore mondiale di alluminio raffinato dopo la Cina (56%). L’UE ha recentemente acquistato il 17% del suo fabbisogno di alluminio dalla Russia. Il prezzo dell’alluminio era già ai massimi storici alla fine di febbraio 2022. Sebbene la produzione russa non ne risenta, le sanzioni stanno rendendo le esportazioni notevolmente più difficili e la carenza di alluminio si aggrava. Inoltre è ipotizzabile uno stop completo e la produzione di alluminio in altri paesi sta diventando più costosa per l’impennata dei prezzi del gas. In breve, nel 2022 il settore sarà caratterizzato da una crescente carenza di materie prime e da un aumento dei prezzi dell’energia. Mentre la disponibilità sta ovunque gradualmente diminuendo, si sta verificando un’escalation dei prezzi.

Come item garantisce la sicurezza dell’approvvigionamento anche in tempi di crisi

„Le crisi sono fondamentalmente imprevedibili. Ciononostante non siamo coinvolti direttamente dalla catena di distribuzione, perché non abbiamo fornitori di alluminio russi o ucraini. Tuttavia ci sono conseguenze“, afferma Thomas Neller, amministratore delegato e responsabile acquisti presso item. L’aumento regolare dei prezzi giornalieri e dei costi energetici ha un effetto inevitabile. In generale, item si basa su una pianificazione e partnership a lungo termine attraverso fornitori di alluminio in tutta Europa, ampie scorte di magazzino e ordini previdenti. In modo simile item procede con altri materiali. Esistono quindi le condizioni ottimali per sempre essere preparati alle più svariate influenze di mercato. Tutto questo ha un unico obiettivo: garantire ai propri clienti sicurezza dell’approvvigionamento.

Il nostro tratto distintivo è consegnare in qualsiasi situazione.

Nonostante gli attuali prezzi elevati, la direzione di item ha reagito immediatamente alla particolare situazione stipulando contratti coi fornitori in termini di disponibilità, affinché possano garantite materie prime, risorse e capacità produttive. „Il nostro tratto distintivo è consegnare in qualsiasi situazione.“, spiega Thomas Neller. Anche in questo periodo è possibile ricevere articoli standard entro 48 ore, offrendo ai clienti un’assoluta sicurezza di pianificazione, anche in periodi di grave carenza di alluminio. Se si tratta solo della funzione, anche qui il sistema modulare mostra i suoi vantaggi: un progetto coi componenti può essere realizzato con svariate soluzioni.

Partnership esistente e una rete di distribuzione internazionale

Da sempre affidabilità e partnership sono le priorità per item. Questo vale sia esternamente, cioè verso clienti e fornitori, sia internamente. Grazie allo stretto coordinamento tra programmazione, vendite e produzione, possiamo reagire rapidamente ai nuovi sviluppi, come sottolinea Thomas Neller: „Le crisi degli ultimi anni ci hanno reso, internamente, più forti. Disponiamo di una soluzione software che allevia le nostre attività quotidiane, ma la vera intelligenza nasce solo quando le persone fanno rete. Troviamo sempre una soluzione per i nostri clienti.“ Investimenti futuri a lungo termine consentiranno di reagire in modo flessibile a eventi imprevedibili. Ad esempio, in Germania con l’alluvione del 2021 nonostante i subfornitori abbiano subito danni, grazie a strategie di multi-sourcing, item è stata in grado di compensare queste carenze da altre fonti.

Global Supply Network in azione. Le filiali estere di item possono ordinare i materiali dalla sede europea a Solingen, ma anche direttamente dai fornitori europei o dalle filiali item.

Un’ampia presenza internazionale ripaga sempre, come illustra la „Global Supply Network“ di item. Ad esempio, il percorso di approvvigionamento per la filiale asiatica un tempo avveniva tramite un treno che attraversava la Russia. Grazie alla flessibilità della nostra rete di distribuzione, in breve tempo è stato possibile passare al trasporto marittimo. Inoltre, numerose opzioni di approvvigionamento sono aperte ai partner internazionali, pensando come sempre al futuro: „Ad esempio, quando l’attuale crisi dell’industria automobilistica sarà finita, probabilmente la produzione aumenterà alzando nuovamente la domanda di alluminio. Grazie alla nostra consolidata esperienza, saremo preparati“, afferma Thomas Neller.

Carenze di materie prime e alluminio nel 2022: possibili soluzioni per un approvvigionamento sicuro

L’elevata disponibilità e l’affidabilità sono fondamentali per il successo aziendale in questi tempi. Come possono le aziende mantenere le promesse fatte ai propri clienti, garantire le consegne ed evitare difficoltà nell’approvvigionamento?

1. Pianificazione strategica e previdente del fabbisogno di materie prime

Per ottimizzare i processi della filiera, è importante pianificare risorse e capacità in modo previdente. „L’interazione ottimale nella gestione dei gruppi di prodotti e dei fornitori, nonché strategie di approvvigionamento ponderate sono fondamentali per un elevato livello di sicurezza“,afferma Thomas Neller.

La pianificazione del fabbisogno di materiale per item dura un anno ed è ciclica. Il coordinamento interno avviene con tutti i key account manager e la direzione commerciale. Le struttura della società consente una stretta interazione dell’area operativa con quella strategica. La situazione del mercato è costantemente analizzata. Le notizie vengono elaborate direttamente. In questo modo item pone le basi per un approvvigionamento sostenibile.

Gestione attiva e metodi di pianificazione adeguati

item sviluppa strategie sofisticate per la realizzazione degli obiettivi aziendali insieme e tra i reparti. La pianificazione delle vendite e delle operazioni è un metodo adatto per ottenere un’offerta di mercato economica. In questo modo è possibile individuare in una fase iniziale gli scostamenti dal piano annuale in merito a scorte, capacità e risorse umane. I responsabili possono reagire in tempo utile.

Per ottimizzare le giacenze, item collega il proprio sistema CRM con uno strumento di previsione intelligente. Il focus qui è sulle ricerche operative. Nella pianificazione aziendale, i processi matematici aiutano a prendere decisioni ottimali.

Previsioni di vendita precise grazie a un software intelligente

Sulla base dello storico vendite e di algoritmi matematici lo speciale software calcola la domanda ottimale e crea precise previsioni di vendita. Le giacenze di magazzino possono essere così adattate dinamicamente e gestite in modo flessibile.

Le previsioni sono aggiornate quotidianamente. I volumi di vendita insoliti vengono rapidamente identificati e lo spedizioniere può agire immediatamente. „L’accuratezza delle previsioni è la chiave del successo“ secondo Thomas Neller. „Il tool, in combinazione con la competenza dei dipendenti e le dichiarazioni dei fornitori, agisce come una sorta di sistema di preallarme”.

Inoltre le simulazioni possono essere eseguite in modo rapido e semplice. L’utente può verificare come cambiano disponibilità e inventario se, ad esempio, un fornitore non è disponibile o un articolo non può più essere consegnato. Il tool fornisce quindi consigli appropriati, sempre con la premessa di garantirne la disponibilità.

Inventario ottimizzato

I fabbisogni individuati all’inizio dell’anno sono di continuo valutati e adeguati, cosicché in una fase iniziale è possibile diminuire la quantità di materiale e ordinarne la necessaria. Al contrario, la pianificazione a breve termine costringe le aziende ad acquisire materie prime a prezzi correnti. Le scorte ottimizzate garantiscono un’elevata disponibilità dei prodotti item, tutto l’anno. Si mettono in conto variazioni di scorte nel corso dell’anno; item non riduce le rimanenze a fine anno per poi incrementarle nuovamente nel primo trimestre successivo.

Un pilastro importante per garantire l’approvvigionamento delle materie prime è la stretta e fiduciosa partnership coi fornitori.

2. Importanza del rapporto coi fornitori

Da parecchi anni il magazzino centrale a Solingen viene rifornito di materiali da fornitori regolari di tutta Europa. „Alcuni dei nostri rapporti contrattuali esistono da oltre 30 anni“, spiega Thomas Neller. „Le strategie di approvvigionamento attingono a molteplici fonti. Nel settore dell’alluminio possiamo contare su un massimo di dieci fornitori e quindi non siamo vincolati a singoli fornitori e prezzi.“ Alcuni di questi soddisfano la richiesta base, mentre altri vengono contattati in caso di picchi di domanda.

La lunga collaborazione coi fornitori garantisce uno speciale rapporto di fiducia e consente una visione approfondita del mercato. Vi è uno scambio di informazioni regolare e vivace. item beneficia anche del „vantaggio ad ampia scala“, potendo fare affidamento su un determinato contingente di profilati in alluminio. I contratti dei fornitori con termini adattati alla rispettiva situazione di mercato garantiscono un rifornimento continuo a prezzi di mercato equi.

3. Previsione futura

Dove sta andando il settore dell’alluminio? Cosa fanno i concorrenti? In che modo i dipendenti possono essere integrati meglio nell’azienda e stimolati in modo ottimale? Le aziende farebbero bene a porsi domande come queste e mettere costantemente in discussione i processi interni. La comunicazione aperta, la flessibilità e la volontà costante di svilupparsi ulteriormente costituiscono la base per un futuro di successo. „Un tempo l’acquisto era equiparato a un ufficio ordini, oggi agiamo acquistando all’interno della filiera. In futuro?“ si chiede Thomas Neller. „È e rimarrà immensamente importante essere aperti alle novità.“

Consegne garantite

Nonostante l’attuale carenza di materie prime, come le aziende possono consegnare e prevenire difficoltà di approvvigionamento? Attraverso una pianificazione a lungo termine, resiliente e previdente. Se la pianificazione annuale è integrata da estrapolazioni continue, le aziende possono agire in modo più flessibile e adeguare dinamicamente il fabbisogno. Una pianificazione ottimale da sola non è sufficiente, bensì sono necessarie strategie mature, supporto software speciale, partner affidabili e una gestione orientata al futuro.

Per saperne di più sulle novità item, iscriviti al blog utilizzando il box in alto a destra.